In risposta alla conferenza stampa indetta da Oikos e Vas, l'ineffabile assessore Hermanin, di Legambiente, ha tirato fuori il solito comunicato di insulti che gli è valso l'ennesima denuncia all'autorità giudiziaria.
Ecco il suo comunicato e la nostra risposta.

 

COMUNICATO STAMPA
10 agosto 1999

Incendi: dichiarazione dell’Assessore Hermanin

" Puntualmente insieme alla stagione estiva arrivano i piromani e le denunce a sproposito dell’Associazione Oikos. L’anno scorso vennero profetizzati disastri incalcolabili totalmente smentiti dai dati veri: 40% in meno di boschi bruciati a fronte di un aumenti di un terzo del numero dei focolai d’incendio. I primi dati rilevati quest’anno ci fanno sperare in un risultato ancora migliore. Stupisce che un’associazione di volontariato approfitti dei piromani per farsi pubblicità, mentre alcune migliaia di volontari sono impegnati o in allerta per difendere il territorio e il nostro patrimonio boschivo. Ma si sa, c’è chi lavora per prevenire e spegnere gli incendi e chi preferisce accendere solo polemiche sterili"

 


La risposta dell’OIKOS

 

INCENDI BOSCHIVI : L'ASSESSORE ALL'AMBIENTE DEL LAZIO HERMANIN CONTRO TUTTI, ANCHE CONTRO L'EVIDENZA.

 

L'assessore all'Ambiente della Regione Lazio, Giovanni Hermanin ha rilasciato dichiarazioni alla stampa definendo 'allarmiste' le dichiarazioni dell'Oikos e dei Verdi Ambienti e Società sulla gravità delle proporzioni che gli incendi stanno assumendo nella Regione e , in particolare, a Roma negli ultimi giorni .Non è superfluo ricordare che oltre dalle citate associazioni, l'allarme è stato lanciato anche dal Presidente della Provincia di Roma, da numerosi esponenti politici tra cui anche il capogruppo alla regione Lazio dei Verdi (partito con il quale lo stesso Hermanin è stato eletto). Tutto ciò fa venire in mente la barzelletta dell'automobilista che imbocca l'autostrada nella direzione sbagliata e si stupisce di quanti pazzi vadano guidando contromano. Probabilmente la preoccupazione per il suo futuro politico e per alcune vicende giudiziarie in corso, non aiutano l'obiettività di un individuo che ha la responsabilità della protezione civile, oltre che dell'integrità ambientale nel Lazio.

Non possiamo far altro che invitare il presidente della Giunta Regionale Lazio, Badaloni, a verificare se sia il caso di continuare a tenere un simile personaggio al suo posto in un incarico che richiede equilibrio oltre che competenze


 

 


 


HOME OIKOS BACK