La Repubblica
Mercoledì, 22 luglio 1998

 

Adriana Spera : "Un piano non solerte". Il Comune : "Approssimazioni".

Brucia la riserva di Decima polemiche sugli interventi

 

Una fetta di macchia mediterranea nella riserva naturale di Decima è stata distrutta ieri pomeriggio da un incendio scoppiato sulla via Pontina all’altezza del chilometro 20. Secondo i vigili del fuoco le fiamme si sono sviluppate dalle sterpaglie e per spegnerle è stato necessario l’intervento di due mezzi dei vigili del Fuoco, alcune autobotti del Servizio giardini del comune di Roma e un aereo della Protezione Civile. Dopo l’incendio è scoppiata la polemica sul piano di sicurezza del Comune. La consigliera comunale del Prc Adriana Spera critica "l’assessore competente per aver istituito un piano non solerte nell’operare". L’associazione ambientale Oikos protesta per non esser potuta intervenire a spegnere le fiamme "a causa dell’assurda tesi, inventata da Rutelli, che limita la nostra attività dalle 14 alle 18". Il Comune ha replicato : "E’ preoccupante il livello di approssimazione di quanti sono intervenuti su un piano antincendi che riteniamo serio ed efficiente". E poi: "Nessuno, tantomeno l’amministrazione comunale, vieta ad Oikos di intervenire per spegnere gli incendi 24 ore su 24".


HOME OIKOS BACK