........................
INCENDI
BOSCHIVI

........................
NOVITÀ

........................
HOME
AMBIENTE

........................
FORUM
NATURA

........................
HOME
OIKOS

 

 

 


LA REPUBBLICA
ROMA CRONACA - pag. II
giovedì 3 agosto 2000

 

L’EMERGENZA

Dal Circeo ai Castelli ettari di verde a fuoco

Decine gli interventi : Tuscolo e Affile in fiamme

Un cerchio di fuoco stringe d’assedio la Capitale. Proprio nel giorno in cui il ministro delle politiche agricole Alfonso Pecoraro Scanio, annuncia che il decreto legge sugli incendi ( con la previsione di pene fino a 15 anni per i piromani) verrà presentato venerdì in Consiglio dei Ministri, vano a fumo decine di ettari di verde intorno a Roma. Da martedì sera e per tutta la mattinata di ieri, diversi roghi hanno costretto a un tour de force vigili del fuoco, guardia forestale e volontari. Che non sempre bastano a fronteggiare l’emergenza : per questo l’associazione Oikos ha chiesto che per vigilare e prevenire venga mobilitato l’esercito. E non è neppure colpa dell’aumento delle temperature se il Lazio brucia . Spiega Giuseppe Di Fresco funzionario dei vigili del fuoco che coordina le squadre d’intervento a livello interregionale : "E’ difficile che gli incendi boschivi vengano provocati dal caldo : quasi mai dipende dall’autocombustione, bensì da disattenzione e dolo ". La prima a bruciare è stata la campagna di Affile; un uliveto con centinaia di alberi è stato distrutto dalle fiamme divampate per oltre 14 ore. Per motivi ancora da accertare, si sono propagate nelle località Mortaro e Ripa e si sono estese nel corso della su una superficie di oltre ventimila metri quadrati, minacciando alcune abitazioni. L’incendio più grave si è invece sviluppato a san felice Circeo, a ridosso del Parco Nazionale, nella zona di Quarto Caldo : arse almeno una quindicina di ettari di macchia mediterranea. Centinaia i lanci di acqua effettuati da elicotteri e aerei della Forestale, coadiuvati da una quarantina di uomini tra Vigili del fuoco e volontari.In fumo anche il Parco del Tuscolo, ai Castelli Romani . Le fiamme si sono sviluppate in quattro punti della riserva, nelle vicinanze di Rocca Priora, accanto ai Pratoni del Vivaro. Notevoli disagi alla circolazione sulla via Tuscolana, dove il traffico è stato rallentato a cause delle fiamme a ridosso della strada . 

 

     

INIZIO
PAGINA

 

HOME AMBIENTE | NOVITÀ AMBIENTE | FORUM NATURA | HOME OIKOS