........................
INCENDI
BOSCHIVI

........................
NOVITÀ

........................
HOME
AMBIENTE

........................
FORUM
NATURA

........................
HOME
OIKOS

 

 

 


 

Il Tempo
Lunedì, 10 luglio
Cronaca di Roma, pag. 27

 

Il segretario dell'associazione Oikos D'Ippolito replica alle dichiarazioni del presidente laziale del Fondo mondiale per la natura

"Il Wwf cade in contraddizione quando appoggia Rutelli"

 

"NON so quali motivazioni recondite hanno spinto il presidente del WWF Lazio ad entrare in polemica con il coordinatore regionale di Forza Italia. La maligna impressione è che alcuni esponenti locali del WWF debbano in qualche modo ricambiare alcuni favori a loro concessi dalla giunta Rutelli (tra cui la concessione della sede di Villa Ada alla cifra di 100.000 lire l'anno), mostrando la loro felicità verso la 'sinistra' in ogni occasione in cui questa venga messa in discussione. Non entro nel merito delle vicissitudini esistenziali di chi, per fare il suo lavoro di ambientalista, è costretto a schierarsi da una parte o dall'altra. Mi preme, tuttavia, fare alcune osservazioni sul contenuta della citata letterina.
1 - L'incendio che ha devastato la riserva naturale di Decima-Malafede, nel silenzio generale dovuto, forse, alla maggiore attenzione prestata al gravissimo episodio di Ostia, è scoppiato in un'area che è stata affidata al WWF, ed è il secondo di una certa gravità, dal 1989. Guarda caso gli incendi tornano a colpire l'area dopo due anni che l'Oikos, stufa di spegnere incendi che scoppiano a causa della mancanza di una politica di prevenzione, si è rifiutata di continuare a giocare ai 'piccoli pompieri' e si occupa soprattutto di denunciare alla magistratura tutti coloro che non rispettano le normative di cautela previste dalla legge. Tra i denunciati c'è il Comune di Roma, l'Ente Romanatura dal quale il WWF prende i soldi per "sorvegliare" la riserva di Decima, l'ex Assessore Regionale all'Ambiente Hermanin e, persino, la parrocchia di Spinaceto che fa esplodere i sui fuochi artificiali su un parco ad essa vicina. Par condicio, quindi
2 - Le denunce che ci stanno giungendo dagli abitanti di Castel di Decima sostengono che sull'incendio non hanno visto nessuna. Abbiamo presentato, pertanto, l'ennesima segnalazione alla magistratura per accertare se quello che sostengono gli abitanti della zona sia vero. Il presidente del WWF Lazio dice che la sua organizzazione si è fatta carico di proteggere la zona da 'più di venti anni'. Lo sfidiamo a fornire la benché minima prova di tale affermazione. Fino a cinque anni fa, (prima che, con l'era Rutelli, venisse progressivamente emarginata a vantaggio di chi si mostrava meno critica verso l'operato della giunta capitolina in campo ambientale) infatti, l'Oikos è stata l'unica associazione che aveva incarichi istituzionale nella protezione dell'area in questione: un impegno che era iniziato dal 1980 senza ausilio di altre organizzazioni né validi sostegni delle istituzioni. E l'attuale presidente del WWF, quando era socio dell'Oikos, e partecipava alle attività dei nostri campi antincendio, prima di allontanarsi per intuibili motivi, lo ha potuto verificare in prima persona.
4 - L'affidamento della gestione dei parchi romani a WWF, Legambiente e similia, è ben lungi dall'essere stata trasparente. Tant'è che l'Ente Romanatura già colleziona diverse denunce da parte dell'Oikos: per essersi sistematicamente rifiutato di rendere pubblici i criteri in base ai quali sono state scelte certe associazioni invece che altre.
5 - Prendiamo atte che il WWF Lazio si è unito finalmente a noi nel sostenere che non vanno immessi soldi nell'antincendio boschivo. Notiamo però una certa contraddizione nel suo appoggio incondizionato a Rutelli nel mettere taglie e nel fatto che esso prenda regolarmente svariate decine di milione per 'sorvegliare' (con quali risultati si è visto) la riserva di Decima-Malafede, nonché i ripetuti inviti a 'comprare più Canadair'.

Prof. Alfonso D'Ippolito
(segretario Oikos)

 

 

     

INIZIO
PAGINA

 

HOME AMBIENTE | NOVITÀ AMBIENTE | FORUM NATURA | HOME OIKOS