........................
INCENDI
BOSCHIVI

........................
NOVITÀ

........................
HOME
AMBIENTE

........................
FORUM
NATURA

........................
HOME
OIKOS

 

 

 


 

Corriere della Sera
Martedì, 11 luglio 2000
Cronaca di Roma, pag. 49

 

Oggi la visita del titolare dell'Agricoltura. I Verdi: bloccare la speculazione edilizia nelle aree limitrofe alla pineta distrutta

Castelfusano, blitz del ministro. E si litiga sulla ricostruzione

 

Ora che dell'incendio nella pineta di Castelfusano restano soltanto le ceneri, ora che il vento ha dissolto la nuvola di fumo che per quasi una settimana ha annerito il cielo di Ostia, Acilia e Casal Palocco, si calcolano i danni e si studiano le strategie per rimediare al terribile disastro ambientale.

Un pool di otto docenti universitari, nominati ieri dall'assessore all'Ambiente Loredana De Petris, progetterà la ricostituzione della pineta. Ma di soldi, quanti ce ne vorranno? I due miliardi promessi dal ministro dell'Ambiente, Willer Bordon, da più parti sono stati giudicati insufficienti. Per alcuni esperti ne occorrerebbero cento, di miliardi, mentre De Petris, all'indomani del rogo, aveva parlato di "alcune decine".

Al di là del balletto delle cifre, il capogruppo dei Verdi alla Regione, Angelo Bonelli, ha presentato una proposta di legge che prevede un finanziamento di sei miliardi per avviare il recupero ambientale di Castelfusano. In più, con l'articolo tre, Bonelli punta a una moratoria edilizia per bloccare la cementificazione di due aree limitrofe alla pineta: no, dice il capogruppo dei Verdi, alla costruzione di un albergo e di alcune ville nel parco di Procoio e degli impianti turistico-sportivi su dieci ettari dell'Infernetto. 

Denaro per la pineta ferita lo hanno promesso anche l'assessore regionale all'Ambiente Marco Verzaschi e il presidente del consiglio comunale Luisa Laurelli, ieri in visita c Castelfusano con i consiglieri diessini Daniela Monteforte ed Enzo Foschi, ideatore, quest'ultimo, di una maratona aperta a tutti i romani che si terrà in autunno e che servirà a raccogliere fondi per la pineta.

I sopralluoghi a Castelfusano proseguono a ritmo incessante. Oggi alle 13.30 il ministro per le Politiche agricole, Alfonso Pecoraro Scanio, incontrerà in Villa di Plinio il neonato comitato per la rinascita della pineta, formato da cittadini, podisti e associazioni ambientali. Ieri mattina invece è andato a Castelfusano il pubblico ministero Fabio Santoni, titolare dell'inchiesta aperta per incendio doloso, che questa mattina concorderà con il procuratore aggiunto Ettore Torri le perizie attraverso le quali individuare i piromani.

Ed è finito in procura anche un esposto presentato dall'Oikos per il rogo di Castel di Decima, che ha distrutto 30 ettari di macchia mediterranea: soltanto una parte di quei 1.280 ettari che il Comune di Roma ha perso tra le fiamme nella prima settimana di luglio.

 

     

INIZIO
PAGINA

 

HOME AMBIENTE | NOVITÀ AMBIENTE | FORUM NATURA | HOME OIKOS